Aderisci a Di Nuovo!

Se vuoi anche tu mettere una firma al documento La Nostra Libertà, che trovi QUI, manda una email a: adesionedinuovo@tiscali.it Grazie a nome di tutte!

Per informazioni su Di Nuovo e sullo spettacolo Libere, e per aderire all'associazione: info.dinuovo@gmail.com
Per sostenerci: IBAN IT35P0200805227000401400557


Se non ora, quando?

Per tutte le iniziative della mobilitazione Se Non Ora Quando? promossa e sostenuta dall'associazione Di Nuovo consulta il blog


lunedì 14 febbraio 2011

Se non ora quando? ADESSO!



Grazie a tutte le donne e gli uomini che sono scesi in piazza insieme a noi!

3 commenti:

  1. è stata una piazza MERAVIGLIOSA quella di Roma!
    E so che sono state meravigliose anche tutte le altre piazze in Italia e nel mondo!
    Perchè le donne sono MERAVIGLIOSE!
    Ho raccontato le mie impressioni e le mie speranze sul mio blog personale
    http://www.silviamato.it/wordpress/e-stata-una-piazza-meravigliosa-e-femminista-e-era-ora-se-non-ora-quando.html
    DONNE ABBIAMO L'AUTORITA' E LA CAPACITA' DI INTERVENIRE NELLA POLITICA DEL NOSTRO PAESE, ROMPIAMO GLI INDUGI: FONDIAMO UN PARTITO, UN MOVIMENTO O QUELLO CHE VOGLIAMO MA ENTRIAMO IN POLITICA DA PROTAGONISTE!

    RispondiElimina
  2. Se non ora,quando? Adesso.
    Perchè?
    Perché , oggi più che mai, le donne devono mettere le loro esperienze e le loro competenze al servizio di un’idea e di un progetto.
    Perché il punto di vista diverso e complementare delle donne, in una società dove le cittadine sono il 52%, deve sempre essere preso in considerazione nelle decisioni politiche ed economiche, al fine di poter ottenere uno status di vera cittadinanza .
    Perché ancora oggi, nonostante i tanti diritti acquisiti, dopo lotte e rivendicazioni durate decenni, la discriminazione di fatto è presente o strisciante in ambito lavorativo, familiare e soprattutto politico.
    Perché dobbiamo gettare tutti insieme le basi, non per ghetti rosa o riserve indiane , ma per una vera democrazia paritaria, rappresentativa e partecipativa, che porti avanti meriti e competenze e non raccomandazioni e favoritismi.
    Perchè credo che tutto questo si possa ottenere solo attraverso una rivoluzione culturale, dove le donne potranno avere un ruolo fondamentale solo se riusciranno ad incidere di più nelle decisioni politiche.
    Perché credo che utilizzando gli strumenti che la nostra Costituzione ci offre, e tra questi anche la militanza nelle libere associazioni di cittadini, e cioè nei partiti, noi donne riusciremo a far metter in agenda problemi reali e questioni primarie. Chi lo farebbe altrimenti?
    Perché questa politica o meglio questa ingegneria politica fatta di clientele, spartizioni e conteggi ragionieristici ha mostrato il suo vero volto ed ha decisamente fallito.
    Perché la nostra politica sarà una politica fatta non solo- come si dice- con la testa, con la pancia e con il cuore, ma una politica improntata ad Impegno, assunzione di Responsabilità e Coscienza, una politica diversa perchè fiere della nostra “diversità”,sappiamo che le differenze sono un arricchimento. E noi siamo differenti.
    Perché non vogliamo una politica di delegittimazione sterile dell’avversario, di contrapposizione senza programmi, di potere per il potere, ma una politica per poter fare le cose che servono ai cittadini, una politica vera insieme a tutti coloro, iscritti al partito o no, che vorranno resistere , combattere, lavorare ed impegnarsi per un futuro di democrazia, trasparenza, legalità e giustizia contro ogni discriminazione, corruzione ed illegalità.
    Perché credo più che nei ruoli nel lavoro di squadra e negli obiettivi condivisi, perché chi ha un “perché” molto forte può superare qualsiasi “come”.
    Perché le nostre parole sono azioni e resistenza e la Resistenza, oggi più che mai, deve essere una Resistenza Rosa.
    Parola di donna.
    Ornella Speciale, Palermo

    RispondiElimina
  3. dedicato a Monia, alle organizzatrici e a tutte le donne di se non ora quando.

    RispondiElimina